martedì 31 dicembre 2013

Quest'anno magico di fiabe e lacrime

A volte penso che se provassi a trarre un romanzo dalla mia vita, mi direbbero che la trama non è credibile.
Perché il mio 2013 è stato assurdo e bellissimo. Non perfetto, per fortuna, perché se tutto fosse perfetto rischierei di abituarmi alla felicità.
Posso dirlo? L'angelo ha spiccato il volo ed è incredibile come il successo del mio romanzo mi abbia fatto incontrare così tante persone: blogger, giornalisti, organizzatori di fiere e mostre, librai, scrittori eccezionali che mi chiamano "collega" mentre io mi sento sempre e solo una loro fan. E, naturalmente, i Lettori. Grazie di cuore a tutti voi, che siete l'emozione più bella di ogni scrittore (piccolo o grande che sia).

E grazie anche ai miei amici di sempre che mi sono stati accanto, e alla mia famiglia che quest'anno mi ha mostrato tutta la sua forza e bellezza.
Un grazie, infine, a Teo, per la barchetta, la matita e la pioggia.

E poi dicono che scrivere sia un lavoro solitario.

Con l'augurio di un magico 2014,
Gisella

7 commenti:

  1. Splendido post, Gisella. Buon anno anche a te! (:

    RispondiElimina
  2. Dolcissima tu *_* Buon anno nuovo anche a te Gisy mia *______*

    RispondiElimina
  3. Grazie, Mik! Un abbraccio! :*

    RispondiElimina
  4. Ariel, tesoro! Grazie! :*
    Un bacione!

    RispondiElimina
  5. *indicando il commento qui sopra*
    Ecco, questa è una delle scrittrici di cui mi sento fan! *-*
    Grazie per essere passata e tantissimi auguri anche a te e Luca! :D

    RispondiElimina