giovedì 19 dicembre 2013

Blog tour - Di me diranno che ho ucciso un angelo: una sorpresina finale per voi

Cari amici, è stato un bel viaggio questo tour!

Ed eccoci qui, alla fine, con una piccola sorpresa: un racconto inedito e gratuito che approfondisce uno dei personaggi del romanzo! Come sapete, ogni personaggio che appare tra le pagine di Di me diranno che ho ucciso un angelo è un mondo a sé: questo racconto può, dunque, essere letto anche da chi non ha ancora conosciuto il mio libro.


Spero che vi piaccia e resto in attesa di conoscere le vostre impressioni.
Con tanto affetto, e alla prossima,
Gisella

p.s.: il racconto sarà presto disponibile, sempre gratuitamente, anche su tutti i maggiori store online.

Fiori d'arancio


 
Un pittore.
Una donna.
In riva al mare, lui le fa il ritratto.
O forse ciò che la sua matita esitante cerca di disegnare è l'immagine di lei, che tra poco sarà perduta.
Un brevissimo ed emozionante racconto che dà luce a uno dei personaggi secondari del romanzo Di me diranno che ho ucciso un angelo (Rizzoli, 2013).
Poche pagine in cui è racchiuso un ricordo che profuma di fiori d'arancio.





Copertina di Matteo Tucci.

Clicca QUI per scaricare il racconto gratis!

Per salvarlo sul vostro pc, è sufficiente cliccare sulla freccia in alto a sinistra una volta aperto il link.


Per chi si fosse perso qualche tappa del tour, vi ricordo che potete vedere tutti i video sul mio canale youtube (Gisella Laterza - Youtube).

E vi lascio, inoltre, i link alle varie tappe:

Alcuni brani tratti dal libro.

Un articolo che paragona Il piccolo principe a Di me diranno che ho ucciso un angelo: perché si somigliano, perché sono diversi?

Colonna sonora ispirata al libro: che brani potrebbero essere adatti alle atmosfere di Di me diranno che ho ucciso un angelo?

Una riflessione sui personaggi del libro.

Un articolo sulla crescita e sul tema della formazione. 

I possibili volti dei personaggi del libro!

Un articolo sull’importanza delle fiabe e dei romanzi di fantasia ai giorni nostri.

Vi ringrazio, e vi aspetto per le prossime iniziative!