lunedì 20 ottobre 2014

Un angelo in giro per l'Italia

Bisogna prendere speciali precauzioni contro la malattia dello scrivere, perché è un male pericoloso e contagioso.
Pietro Abelardo

Ho lasciato il blog in sospeso un po' troppo a lungo (per scrivere, per radunare idee, per dare gli esami della sessione estiva), e durante il periodo di sospensione ho dimenticato di aggiornarvi sull'angelo. Di me diranno che ho ucciso un angelo ha ripreso a girare per l'Italia!

Le prime tappe sono state:
- FantArona (Arona). 27 e 28 settembre, due bellissime, intense giornate dedicate al fantastico. Vi lascio il sito ufficiale, dove potrete farvi un'idea del fitto programma che ha visto scrittori, illustratori e tanti altri artisti; e vi lascio anche la pagina facebook. Iscrivetevi, per restare aggiornati e aspettare l'edizione dell'anno prossimo!
Ecco le foto della tavola rotonda degli autori, dove vedete, da sinistra, Luca Tarenzi, Aislinn, Michela Piazza, la sottoscritta e, ultima a destra, Martina Cilento. Una bella chiacchierata sul nostro rapporto con i personaggi. Eh sì, i personaggi vanno schiavizzati, schiavizzati sempre!

FantArona 2014


- Con la II A dell'Isiss della Valle Seriana (Bergamo). Mi piace sempre incontrare gli studenti: si creano degli spunti interessanti di discussione, non mancano le risate, e a volte si riesce davvero a rendere la letteratura "un male pericoloso e contagioso".
Ringrazio dunque la professoressa Martinelli per avermi invitato, e i ragazzi per la loro attenzione.

Io con gli studenti di II A dell'Isiss della Valle Seriana (BG)
dopo la presentazione del romanzo.
Ora vi saluto, ma vi farò sapere presto le date delle prossime presentazioni del romanzo dell'angelo.
Buon lunedì, e buona settimana da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...