venerdì 20 febbraio 2015

Correre mezzi nudi nella neve: fatto



A vent'anni si è stupidi davvero.
F. Guccini
Immaginate la situazione seguente.
Nella Lapponia svedese, dei giovani cinesi escono la sera e si dirigono nel famoso lago ghiacciato di Abisko per fotografare l'aurora boreale. Ad un certo punto, appaiono dieci ragazzi in bikini che corrono sulla neve come dei pazzi.
Una di quei pazzi ero io.

Neve, aurora boreale e costume da bagno (il mio è quello azzurro e nero)


Ciò che i giovani cinesi non sapevano è che ad Abisko c'è una sauna e noi, un gruppo di studenti in Erasmus a Stoccolma e in gita in Lapponia per cinque giorni, non potevamo farci scappare questa occasione! Ci siamo diretti dall'ostello principale della città verso il lago, abbiamo attraversato una piccola foresta, ed eccola lì la sauna, agognata come la casetta di marzapane di Hansel e Gretel. Così, mentre fuori c'erano -15°, ci siamo piazzati tutti contenti a farci lessare.
Piacevole.
Poi Lidia, la mia coinquilina polacca che ha sempre delle idee fantastiche, ha visto i ragazzi cinesi dalla finestra e ha detto: "Raggiungiamoli e facciamoci fotografare!"
Ci siamo catapultati fuori, in costume da bagno, e abbiamo cominciato a correre verso di loro. Ed eccoci la situazione di cui sopra.
Non dimenticherò mai le loro facce quando ci hanno visto.


E non dimenticherò mai neanche la sensazione che ho provato allora: sentirmi libera e giovane e stupida. Dimenticare tutto e avere solo il senso pungente della neve sotto i piedi, il ricordo del calore di un minuto prima e l'aurora boreale, verde e intensa, nel cielo sopra di me.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...